CAC 40: Come investire nell’indice della borsa di Parigi [Guida completa]

Pubblicato: 30 Marzo 2022 di Valerio Sanna

Il CAC 40 è il parametro di riferimento più influente dell’economia francese. È un indice dalla Borsa di Parigi, che contiene i principali titoli quotati sull’Euronext Paris.

Parliamo della seconda borsa valori d’Europa, dopo la Borsa di Londra (LSE), in termini di capitalizzazione di mercato. E’ considerata un barometro dell’andamento economico della quinta economia più grande al mondo e un buon indicatore dell’intera economia dell’eurozona.

La sua creazione segue da vicino la crisi economica dell’ottobre 1987 che ha cambiato il monopolio delle transazioni di borsa.

Per investire sul CAC 40 avete bisogno di un intermediario finanziario che offra dei derivati (visto che gli indici di Borsa non si possono negoziare direttamente) eeToro è sicuramente uno dei più adatti per questa tipologia di investimenti.

CAC 40 – Riepilogo

🚀 Quanto è affidabile il CAC 40? Viene utilizzato come indicatore dell’economia francese e di quella dell’Unione europea.
💰 Da cosa dipende l’andamento del CAC 40? Dall’andamento dei prezzi delle 40 società che lo compongono.
🗠 Si può negoziare un indice?
Non direttamente ma con i CFD è possibile farlo.
❤️ E’ adatto anche ai principianti?
💣 Come iniziare? Accedendo al conto Demo eToro
📚 Come imparare a investire sul CAC 40?
Con questo Corso di Trading gratuito

 

Quotazione CAC 40 in tempo reale

Clicca qui per la quotazione in tempo reale dell'indice CAC 40

CAC 40

Come accennato, il CAC 40 è l’indice dell’Euronext di Parigi, la principale borsa francese, il suo codice ISIN è FR0003500008 , mentre il suo ticker è PX1.

La sua nascita è avvenuta nel 1987, precisamente il 31 dicembre, con 1.000 punti base come livello di partenza. La sigla CAC significa Continuous Assisted Rating e si basa sui prezzi di 40 titoli quotati alla Borsa di Parigi.

Le società che compongono il CAC 40 sono fra le più capitalizzate di Francia e rappresentano diversi rami di attività. L’elenco viene aggiornato trimestralmente per essere sempre al passo con l’economia che deve rappresentare.

Il Conseil Scientifique conduce riunioni di revisione sulle 40 società del CAC ogni tre mesi per classificare la loro performance complessiva all’interno dell’Euronext Paris.

A ciascuna azione viene assegnato un punteggio basato sulla capitalizzazione di mercato e sul fatturato delle azioni nella finestra di negoziazione dei 12 mesi precedenti. Lo stesso consiglio seleziona quindi le prime 40 società con le migliori performance.

Il calcolo dell’indice CAC 40 avviene in base alla capitalizzazione di mercato, in maniera simile al DAX 40 e all’Eurostoxx 50, mentre il famoso Dow Jones e il Nikkei 225 sono calcolati in base al prezzo delle azioni.

Come investire sul CAC 40

Gli indici di Borsa non possono essere comprati o venduti come se fossero dei titoli azionari, quindi per negoziarli occorre usare dei derivati, cioè dei titoli che ne replicano fedelmente l’andamento.

Fra i derivati più diffusi troviamo i futures e i CFD, questi ultimi sono anche molto economici e semplici da usare.

La sigla CFD sta per Contratti per Differenza e i Broker che li propongono permettono di investire in molti asset, in maniera intuitiva, con delle piattaforme di trading adatte anche ai neofiti.

I Broker CFD hanno alcune caratteristiche che meritano di essere citate:

  • Costi di negoziazione contenuti
  • Si può puntare anche al ribasso
  • C’è un conto Demo per fare pratica
  • Si possono fare anche piccoli investimenti

Investire sul CAC 40 dall’Italia

Per investire dall’Italia sul CAC 40 occorre selezionare dei Broker CFD che siano regolamentati per operare nel nostro paese, con almeno una licenza CySEC o CONSOB.

Nell’elenco qui sotto abbiamo inserito i più affidabili:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Corso Gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capex
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Formazione gratuita
  • Consulente personale
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: liquidityx
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso gratuito
  • Trading Central
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: markets
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Trend dei Traders
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    72,30% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

    Fra questi ne abbiamo scelti 3, che mostrano delle qualità fuori dal comune: eToro, XTB e Trade.

    eToro

    eToro è un Broker di fama internazionale, che non necessita di molte presentazioni essendo famoso in tutto il mondo. Gli oltre 20 milioni di iscritti alla sua piattaforma di trading ne hanno confermato l’affidabilità e la sicurezza.

    Grazie alla sua struttura intuitiva e molto moderna, rende possibile investire sugli indici di borsa tramite i CFD, con i quali potete anche negoziare Azioni, Materie prime, Forex, ETF e Criptovalute.

    Ecco come appare l’indice CAC 40 sulla piattaforma eToro:

    cac 40 su eToro

    Per investire sul CAC 40 dovete registrarvi su eToro, selezionare il FRA40 fra gli indici disponibili e cliccare su Investi. A quel punto deciderete quanto puntare.

    Prova gratis la piattaforma eToro

    Per i trader che cercano il supporto di investitori esperti eToro ha brevettato il Copy Trading, uno strumento che permette di selezionare i migliori trader della community e con un click copiarne tutte le loro operazioni a mercato.

    In questo modo potrete replicare i rendimenti dei trader copiati (in base all’investimento fatto).

    Ecco alcuni esempi di trader esperti che potreste copiare:

    trader etoro

    I risultati passati non sono una garanzia di rendimenti futuri.

    Clicca qui e scegli quali trader copiare

    XTB

    XTB è un Broker polacco che è stato quotato alla Borsa di Varsavia e questo indica una società di profilo internazionale che ha raggiunto un alto grado di affidabilità.

    Per offrire i suoi servizi in Italia e nel resto d’Europa, XTB ha ottenuto numerose licenze, fra le quali dobbiamo citare quella della CySEC e quella rilasciata dalla nostra CONSOB, una delle più restrittive.

    Uno dei fattori che hanno maggiormente contribuito alla crescita di questo intermediario finanziario è senza dubbio l’attenzione rivolta alla formazione dei suoi utenti.

    Per questo motivo ha realizzato un Corso di Trading che si è dimostrato un ebook di grande successo. Descrive minuziosamente le basi del trading online e spiega quali sono le strategie più redditizie.

    Il pdf è adatto sia ai principianti che ai trader più esperti, inoltre lo potete scaricare gratis anche se non siete ancora iscritti a XTB, vi basta usare questo link:

    Clicca qui e scarica gratis il Corso di Trading

    Per investire sul CAC 40 con XTB avete a disposizione la famosa xStation 5, la piattaforma web di XTB, che potete vedere qui sotto:

    cac 40 su xtb

    Come si fa a investire sul CAC 40 con XTB? Dovete solo seguire queste semplici indicazioni:

    • Registratevi su XTB
    • Selezionate il CFD Fra40
    • Cliccate su Acquista (o su Vendi per vendere allo scoperto)
    • Decidete l’importo da investire.

    Clicca qui e registrati gratis su XTB

    Trade.com

    Trade.com è un Broker che ha saputo unire la semplicità di una piattaforma moderna e funzionale, con un’ampia selezione di strumenti finanziari.

    Opera sul mercato nazionale grazie ad una licenza CONSOB, che ne conferma l’elevato livello di sicurezza raggiunto.

    Permette di negoziare tramite i CFD in azioni, forex, materie prime, etf, criptovalute e ovviamente indici di borsa, senza pagare commissioni di trading.

    Per migliorare i risultati dei trader e supportare gli investitori nella loro crescita e formazione, Trade.com ha ideato e realizzato un Corso di Trading, diventato rapidamente uno dei più scaricati in assoluto.

    Questo ebook getta le basi dell’analisi tecnica senza renderla troppo complicata, ma allo stesso tempo fornendo tutte le informazioni che servono per comprendere i concetti più importanti.

    Lo potete scaricare gratis dal link qui sotto anche se non siete clienti di Trade.com:

    Scarica gratis il Corso di Trading cliccando qui

    Le piattaforme messe a disposizione dal Broker sono tre, per offrire un’ampia scelta agli investitori:

    1. MetaTrader 4
    2. MetaTrader 5
    3. Piattaforma Web

    Ecco come appare il CAC 40 nella Piattaforma Web di Trade.com:

    cac 40 su trade-com

    Per investire sul CAC 40 con Trade.com dovete seguire queste semplici indicazioni:

    • Registratevi gratis su Trade.com
    • Accedete al conto reale depositando almeno 100 €
    • Selezionate il CFD “France40” e cliccate su “Buy” per comprare o su “Sell” per vendere allo scoperto
    • Decidete quanto investire nell’operazione

    Clicca qui e registrati gratis su Trade.com

    CAC 40 grafico

    Qui sotto potete vedere il grafico storico del CAC 40 da quando è stato calcolato la prima volta. Il trend di crescita mostra alcune oscillazioni piuttosto evidenti, che seguono i trend e le crisi più importanti degli ultimi 30 anni:

    CAC 40 grafico

    La prima crisi è quella delle cosiddette Dot Com, negli anni 2000, poi c’è stata la crisi dei mutui subprime nel 2008 , la recessione del 2013 e lo scoppio della pandemia di Covid-19 nel 2020.

    Il trend del CAC 40 è in forte rialzo e ha recentemente fatto segnare dei nuovi massimi storici.

    È interessante notare che quasi la metà (45%) di tutte le azioni quotate all’interno del CAC 40 sono di proprietà di investitori esteri. Questo dimostra che molte di queste società francesi sono delle multinazionali e non si concentrano esclusivamente sul mercato interno.

    CAC 40 oggi

    Negli ultimi 6 mesi l’andamento del CAC 40 ha seguito un trend di crescita ormai consolidato e sta facendo segnare nuovi massimi storici costanti:

    CAC 40 oggi

    Quando le cose vanno bene con l’economia nazionale e globale, il CAC 40 viaggia rapidamente verso nuovi livelli mai raggiunti. Il precedente record storico, superato solo di recente, era stato raggiunto nella famosa bolla speculativa delle Dot Com, nel settembre del 2000, appena prima del fragoroso crollo.

    Le società che puntavano sui progressi di internet avevano anteposto la speculazione alla tecnologia, che in quegli anni non era ancora sufficientemente avanzata per supportare i progressi richiesti.

    Attualmente il CAC 40 è influenzato dalle politiche stabilite dalla Banca Centrale Europea. Quest’ultima definisce la politica monetaria dell’intera zona euro e di conseguenza, il valore della moneta unica influisce parecchio sull’andamento del CAC e dei principali indici europei.

    Un euro forte e competitivo rispetto ad altre valute di rilievo è un via d’accesso privilegiata per le multinazionali all’interno del CAC 40, consentendo loro di importare merci più a buon mercato da nazioni al di fuori della zona euro . Al contrario, un euro più debole aumenta la competitività delle esportazioni francesi.

    E’ un delicato equilibrio che dev’essere mantenuto stabile per una crescita economica sostenibile.

    Titoli CAC 40

    Nella tabella qui sotto abbiamo inserito gli attuali componenti del CAC 40, con la loro capitalizzazione di mercato e la data di ingresso nell’indice della Borsa di Parigi.

      Società Settore Peso nell’indice Capitalizzazione Mld/€ Ingresso nell’indice
    1 Air liquide Gas industriale 4,04 66,84 31 dicembre 1987
    2 Airbus Aeronautica , Difesa 3,26 57,84 5 febbraio 1990
    3 Alstom Industria ferroviaria 0,59 10,54 21 settembre 2020
    4 ArcelorMittal Acciaio 0,81 11,79 21 novembre 2003
    5 Atos Servizi informatici 0,43 7,86 20 marzo 2017
    6 Axa Assicurazioni 2,26 41,85 31 dicembre 1987
    7 BNP Paribas Servizi finanziari 2,55 46,74 31 dicembre 1987
    8 Bouygues Edilizia 0,7 13,06 31 dicembre 1987
    9 Capgemini Servizi IT 1,11 20,05 3 agosto 1988
    10 Carrefour Distribuzione 0,76 11,68 31 dicembre 1987
    11 Crédit agricole Servizi finanziari 1,33 25,22 7 settembre 1999
    12 Danone Agroalimentare 2,2 38,99 31 dicembre 1987
    13 Dassault Systèmes Servizi informatici 2,63 41,28 24 settembre 2018
    14 Engie Energia 1,73 29,26 31 dicembre 1987
    15 EssilorLuxottica Ottico 3,17 48,83 31 dicembre 1987
    16 Hermès International Lusso 5,79 78,06 18 giugno 2018
    17 Kering Lusso 4,47 70,84 9 febbraio 1995
    18 Legrand Materiale elettrico 1,16 18,94 31 dicembre 1987
    19 L’Oréal Cosmetico 10,6 155,82 31 dicembre 1987
    20 LVMH Lusso 13,79 271,41 31 dicembre 1987
    21 Michelin Fornitore di pneumatici 1,1 16,98 31 dicembre 1987
    22 Orange Telecomunicazioni 1,63 24,63 12 novembre 1997
    23 Pernod Ricard Liquori 2,54 37,37 31 dicembre 1987
    24 Publicis Groupe Pubblicità , media 0,48 7,04 1 ottobre 2004
    25 Renault Settore automobilistico 0,43 7,44 9 febbraio 1995
    26 Safran Aeronautica , Difesa 2,44 40,42 19 settembre 2011
    27 Saint-Gobain Materiali da costruzione 1,17 19,19 31 dicembre 1987
    28 Sanofi Farmacia 6,76 107,68 31 dicembre 1987
    29 Schneider Electric Materiale elettrico 4,07 59,83 31 dicembre 1987
    30 Société générale Servizi finanziari 0,66 11,54 31 dicembre 1987
    31 Stellantis Automotive 0,97 14,04 31 dicembre 1987
    32 STMicroelectronics Tecnologie 1,61 21,97 18 settembre 2017
    33 Teleperformance Società di servizi 1,03 15,23 22 giugno 2020
    34 Thales Aeronautica 0,83 14,34 24 giugno 2019
    35 TotalEnergies Industria petrolifera 4,44 89,08 31 dicembre 1987
    36 Unibail-Rodamco-Westfield Immobiliare 0,31 5,4 18 giugno 2007
    37 Veolia Ambiente , energia 0,62 11,31 31 dicembre 1987
    38 Vinci Edilizia , telecomunicazioni 2,75 49,95 3 aprile 2002
    39 Vivendi Media 1,97 28,78 31 dicembre 1987
    40 Worldline Fintech 0,78 14,05 23 marzo 2020

    Conclusioni

    Possiamo concludere questa guida sul CAC 40 dicendo che:

    • L’indice CAC 40  è un indice blue-chip che rappresenta l’economa francese ed è composto dalle 40 società più capitalizzate di Francia.
    • L’indice è calcolato in base alla capitalizzazione di mercato delle 40 aziende che lo compongono e che vengono aggiornate ogni 3 mesi.
    • Molti analisti ritengono sia l’indice più importante dell’intera eurozona.

    Come sapete non è possibile negoziare direttamente gli indici di borsa e il CAC 40 non fa eccezione, per fortuna esistono dei derivati, i CFD, che rendono possibile negoziare il valore dell’indice francese, come se fosse un titolo azionario.

    cac 40

    Se volete capire come e quanto investire sul CAC 40 è preferibile che facciate prima dei test in Demo, così da non correre rischi mentre ottimizzate la vostra migliore strategia.

    I Broker CFD che abbiamo proposto in questa guida offrono tutti una modalità Demo gratuita e illimitata, perfetta per esercitarvi senza fare alcun deposito e senza rischiare denaro. Ecco i link per accedere:

    FAQ

    Cos’è il CAC 40?

    Si tratta dell’indice di borsa dell’Euronext di Parigi, composto dalle 40 aziende francesi più capitalizzate.

    Come va il CAC 40?

    L’indice della Borsa di Parigi è in crescita e ha recentemente fatto segnare un nuovo massimo storico.

    Ogni quanto viene aggiornato il CAC 40?

    Il Conseil Scientifique aggiorna i componenti del CAC 40 ogni 3 mesi.

    Come investire sul CAC 40?

    Con eToro, un Broker CFD che permette di investire sui principali indici di borsa.

    Clicca per votare questo articolo!
    [Total: 0 Average: 0]
    Leave A Reply

    Your email address will not be published.