Indicatore TRIX cos’è, come si imposta e come si usa: Guida pratica

Pubblicato: 16 Maggio 2023 di Valerio Sanna

Negli anni ’80, Jack Hutson, un ex redattore di una rivista di analisi tecnica nel settore azionario e delle materie prime, ha presentato per la prima volta l’indicatore TRIX (Tripla Media Esponenziale). Questo indicatore è un oscillatore utilizzato principalmente per identificare le condizioni di mercato ipercomprato e ipervenduto, ma può anche essere utilizzato come indicatore di momentum.

Per filtrare i movimenti di prezzo insignificanti, noti anche come “rumore di mercato”, TRIX utilizza un triplo livellamento. Inoltre, è possibile applicare una linea di segnale per cercare incroci di linee e determinare la direzione del trend utilizzando livelli assoluti. Infine, le divergenze rialziste o ribassiste possono essere utilizzate per identificare possibili inversioni di prezzo.

In questo articolo, scoprirete cos’è questo indicatore , come si differenzia da altri strumenti di analisi tecnica e quali strategie sono disponibili per i trader che lo vogliono utilizzare.

Indicatore TRIX – Riepilogo

🏛 Cos’è Indicatore tecnico
📈 Chi lo ha inventato Jack Hutson
🎯 Cosa indica Ipercomprato e Ipervenduto
💡 Piattaforma LiquidityX
👍 Adatto ai principianti Sì, ma devono essere formati

Se desiderate utilizzare l’indicatore TRIX in maniera efficace dovete utilizzare una piattaforma che lo offra gratis. La MetaTrader 4 di LiquidityX permette di installare questo indicatore e di fare pratica in Demo, così da comprenderne le dinamiche senza rischiare denaro.

Clicca qui e prova la MT4 in Demo

Indicatore TRIX cos’è?

L’indicatore TRIX, acronimo di Triple Exponential Moving Average (media mobile esponenziale a triplo livellamento), è un indicatore tecnico che utilizza una linea media tripla livellata per identificare i trend di mercato.

Può essere utilizzato sia come oscillatore che come indicatore di momentum:

  • Come oscillatore, il TRIX oscilla attorno alla linea zero, segnalando le condizioni di mercato ipervenduto o ipercomprato.
  • Come indicatore di momentum, il TRIX mostra la quantità di moto del prezzo di un asset.

Grazie alla sua natura di media mobile, il TRIX filtra i falsi segnali e fornisce indicazioni più accurate in mercati chiaramente in trend. In pratica, l’indicatore TRIX è spesso utilizzato insieme ad altri indicatori per confermare i segnali di acquisto o vendita.

Imparare ad usare l’indicatore TRIX

Per utilizzare l’indicatore TRIX al meglio, è importante avere una formazione adeguata, fare pratica e seguire segnali di conferma sviluppati da esperti del settore. Poiché l’uso di questo strumento richiede competenze e conoscenze specifiche, la formazione può aiutare a comprendere le diverse applicazioni dell’indicatore e ad utilizzarlo in modo coerente. Inoltre, l’utilizzo di segnali di conferma riduce il rischio di commettere errori costosi durante il trading.

Per chi desidera acquisire familiarità con l’indicatore TRIX, è possibile seguire un percorso di formazione gratuito che prevede diversi strumenti, tra cui:

  • Un corso di trading 
  • Un conto demo sulla MetaTrader 
  • I Segnali di trading della Trading Central.

Questi strumenti consentono di imparare a utilizzare l’indicatore in modo efficace e di applicarlo alle diverse situazioni di mercato, acquisendo la capacità di analizzare i dati e prendere decisioni informate durante il trading.

Corso di Trading

LiquidityX, un broker finanziario in costante crescita, offre diverse piattaforme di trading, tra cui la MetaTrader e la WebTrader, entrambe in grado di supportare l’utilizzo del TRIX su una vasta gamma di asset finanziari.

Tuttavia, per apprendere come configurare e utilizzare questo indicatore, è consigliabile partecipare al Corso di Trading gratuito offerto da LiquidityX. Questo corso è stato progettato per aiutare i partecipanti a sviluppare una maggiore consapevolezza delle proprie abilità di trading, fornendo numerosi esempi pratici e gettando le basi dell’analisi tecnica e di quella fondamentale.

Per scaricare gratuitamente il corso, basta seguire il link qui sotto:

Scarica il Corso di Trading gratuitamente cliccando qui

MetaTrader 4

Il TRIX è uno strumento utile per analizzare i trend e lo slancio dei prezzi sui mercati finanziari, ma per utilizzarlo in modo efficace è importante acquisire familiarità con esso attraverso l’esperienza pratica. Una buona soluzione può essere quella di utilizzare il conto Demo della MetaTrader 4 di LiquidityX.

Il conto Demo è un simulatore di trading che consente di operare sui mercati finanziari utilizzando denaro virtuale, senza rischiare il proprio capitale. In questo modo, è possibile testare diverse strategie di trading e verificare l’efficacia dell’indicatore TRIX su diversi asset finanziari e lassi di tempo, senza correre alcun rischio finanziario.

Ecco il link ufficiale che vi permette di accedere subito alla Demo MT4:

Clicca qui e accedi al conto Demo

Segnali di Trading

Anche se l’indicatore TRIX filtra i falsi segnali, non è comunque infallibile, pertanto è molto utile cercare delle conferme alle indicazioni del TRIX e le migliori provengono dagli analisti della Trading Central, un centro di analisi finanziaria di fama mondiale.

LiquidityX invia gratis ai suoi iscritti i Segnali di Trading sviluppati da Trading Central e questo è un vantaggio non da poco se volete ottenere risultati costanti dalla vostra strategia operativa.

Per poterli ricevere, è sufficiente inserire il proprio indirizzo email nel form apposito tramite il link sottostante:

Clicca qui per ricevere gratis i Segnali di Trading

Settaggio TRIX

Le impostazioni dell’indicatore TRIX sono fondamentali per adattarlo alla vostra strategia di trading e alle condizioni di mercato. L’impostazione standard prevede un periodo di 5 a 15 giorni e una linea di trigger di 9 giorni, che producono un andamento simile alla curva del MACD.

Tuttavia, se desiderate una maggiore sensibilità all’andamento dei prezzi, potete ridurre il numero di giorni del periodo dell’indicatore TRIX. Ciò comporterà una maggiore reattività dell’indicatore alle variazioni di prezzo, ma aumenterà anche il numero di segnali generati. Al contrario, se preferite segnali meno frequenti ma più affidabili, potete aumentare il periodo dell’indicatore TRIX.

Inoltre, è possibile utilizzare le divergenze tra l’andamento dei prezzi e quello dell’indicatore TRIX per identificare possibili inversioni di tendenza:

  • Se l’andamento del prezzo del titolo o dell’asset è in rialzo, ma l’indicatore TRIX è in calo, si verifica una divergenza ribassista.
    Se l’andamento del prezzo è in calo, ma l’indicatore TRIX è in rialzo, si verifica una divergenza rialzista.

Queste divergenze possono essere utilizzate come segnali di possibile inversione di tendenza.

Infine, è importante sottolineare che le impostazioni dell’indicatore TRIX devono essere utilizzate in combinazione con altri strumenti di analisi tecnica per confermare i segnali generati dall’indicatore stesso. La decisione di acquistare o vendere un titolo o un asset non dovrebbe mai essere basata esclusivamente su un singolo indicatore.

Indicatore TRIX formula

L’indicatore TRIX (Triple Exponential Average) è un indicatore di momentum che utilizza una combinazione di medie mobili per misurare il cambiamento del prezzo di un asset finanziario. La sua formula è la seguente:

TRIX = EMA(EMA(EMA(p, n), n), n) / EMA(EMA(EMA(p, n), n), n) – 1

Dove:

  • p rappresenta il prezzo dell’asset finanziario;
  • n rappresenta il periodo di tempo utilizzato per calcolare l’EMA.

L’indicatore TRIX utilizza tre EMA, o medie mobili esponenziali, per calcolare la sua formula:

  1. Il primo passaggio è quello di calcolare un EMA della media mobile esponenziale di p con un periodo di n.
  2. Il secondo passaggio calcola un EMA della prima media mobile esponenziale con un periodo di n.
  3. Infine, il terzo passaggio calcola un EMA della seconda media mobile esponenziale con un periodo di n.
  4. La differenza tra i due EMA viene quindi divisa per il valore dell’EMA della seconda media mobile esponenziale, meno uno.

Il risultato finale è un indicatore che segue il trend del prezzo, fornendo una linea che si muove sopra e sotto lo zero, indicando la forza e la direzione del momentum. Quando l’indicatore TRIX si muove sopra lo zero, si dice che il momentum del prezzo è positivo, mentre quando si muove sotto lo zero, si dice che il momentum del prezzo è negativo.

Come usare l’indicatore TRIX

L’indicatore TRIX può essere utilizzato in diversi modi per analizzare il mercato e generare segnali di trading. Come indicatore di momentum, la sua lettura positiva suggerisce che il momentum sta aumentando, mentre una lettura negativa suggerisce che il momentum sta diminuendo.

  • Un segnale di acquisto si verifica quando il TRIX supera la linea dello zero
  • Un segnale di vendita si verifica quando il TRIX chiude al di sotto della linea dello zero.

Inoltre questo indicatore può essere utilizzato come oscillatore per identificare mercati ipervenduti e ipercomprati. I valori superiori a 0,2 e -0,2 sono considerati estremi e se la linea TRIX rientra in queste aree, viene generato un segnale di trading.

Per utilizzare l’indicatore TRIX per lo slancio (momentum), si dovrebbe prestare attenzione all’attraversamento della linea zero.

  • Se l’indicatore TRIX attraversa la linea del segnale dal basso verso l’alto, può essere un segnale di acquisto
  • Se la linea del segnale viene tagliata dall’alto verso il basso, questo può essere interpretato come un segnale di vendita.

È importante notare le divergenze e le convergenze tra l’indicatore TRIX e il grafico dei prezzi. Se le linee di tendenza nell’indicatore e nel grafico dei prezzi corrono in direzioni diverse, ciò potrebbe indicare una debolezza della tendenza e una possibile inversione.

  • Una divergenza ribassista si verifica quando il titolo di base è in una tendenza al ribasso e il prezzo forma minimi sempre più bassi, mentre l’indicatore TRIX forma minimi crescenti.
  • Una divergenza rialzista si verifica quando il titolo di base è in una tendenza al rialzo e il prezzo forma massimi sempre più alti, mentre l’indicatore TRIX forma massimi decrescenti.

Strategia indicatore TRIX

L’indicatore TRIX può essere utilizzato come oscillatore di momentum e come indicatore di quantità di moto, oscillando sopra e sotto la linea dello zero. Una delle principali caratteristiche dell’indicatore TRIX è che utilizza una media mobile esponenziale a triplo livellamento per filtrare i falsi segnali, il che lo rende particolarmente adatto per i mercati chiaramente in trend.

Le impostazioni standard per l’utilizzo dell’indicatore TRIX nell’analisi tecnica sono un periodo di 5 a 15 con una linea di trigger di 9. Tuttavia, queste impostazioni possono essere personalizzate in base alla propria strategia di trading.

Strategia indicatore TRIX

L’indicatore TRIX (15,9) è simile all’indicatore MACD (12,26,9), entrambi sono oscillatori di momentum con linee di segnale basate su un’EMA a 9 giorni. La principale differenza tra i due indicatori è che le linee TRIX sono meno frastagliate e tendono a girare un po’ più tardi. Per aumentare l’efficienza del trading, è possibile integrare la strategia di trading dell’indicatore TRIX con due medie mobili con periodi di 10 e 20 per cercare di prevenire la quantità di falsi segnali.

La strategia di trading TRIX + MA prevede:

  • L’apertura di un trade di acquisto se la media mobile veloce incrocia la media mobile lenta dal basso verso l’alto e la linea TRIX principale attraversa la linea del segnale nella stessa direzione.
  • L’apertura di un trade di vendita se la media mobile veloce incrocia la media mobile lenta dall’alto verso il basso e la linea TRIX principale attraversa la linea del segnale nella stessa direzione.

Questa strategia può essere efficace in condizioni di mercato chiaramente in trend, ma potrebbe non funzionare bene in mercati laterali o instabili.

Altri indicatori e tecniche di trading

Indicatore TRIX

Conclusioni

TRIX è un indicatore di analisi tecnica che combina il trend e lo slancio del prezzo. La sua struttura è basata su una media mobile tripla livellata, che fornisce una visione del trend a lungo termine, e sulla variazione percentuale a breve termine, che misura lo slancio del prezzo. La sua utilità è simile a quella di altri indicatori come il MACD e il PPO.

La configurazione standard per l’indicatore TRIX prevede un periodo di 15 per la media mobile tripla e 9 per la linea di segnale. Tuttavia, la sensibilità dell’indicatore può essere regolata variando i periodi utilizzati:

  • Un periodo di tempo più breve, come 5 invece di 15, renderà l’indicatore più volatile e adatto ai crossover della linea centrale
  • Un periodo di tempo più lungo, come 45 invece di 15, renderà l’indicatore più uniforme e adatto ai crossover delle linee di segnale.

Gli indicatori TRIX sono uno strumento versatile e relativamente semplice per analizzare l’andamento del prezzo di un titolo o di una valuta. È importante prestare attenzione alle divergenze e alle convergenze tra l’indicatore TRIX e il grafico dei prezzi, in quanto possono fornire importanti segnali di trading.

Per fare pratica con il TRIX vi consigliamo di iniziare dal conto Demo della MetaTrader:

Clicca qui per accedere al conto Demo

FAQ

Cos’è l’indicatore TRIX?
L’indicatore TRIX (Triple Exponential Average) è un indicatore di momentum che utilizza una media mobile tripla per valutare il trend e la variazione percentuale di 1 periodo per misurare lo slancio.

Come si utilizza l’indicatore TRIX?
L’indicatore TRIX viene utilizzato per identificare l’ipervenduto e l’ipercomprato, nonché per generare segnali di acquisto e vendita quando attraversa la linea dello zero o la linea di segnale.

Quali sono le impostazioni standard dell’indicatore TRIX?
Le impostazioni standard per l’indicatore TRIX sono 15 per il triplo EMA livellato e 9 per la linea di segnale. Tuttavia, i trader possono modificare queste impostazioni per adattarsi alle loro esigenze.

Quali sono i vantaggi dell’utilizzo dell’indicatore TRIX?
L’indicatore TRIX combina il trend con lo slancio e può fornire segnali di trading precoci e affidabili. Inoltre, può essere utilizzato per identificare l’ipervenduto e l’ipercomprato, nonché per prevedere il futuro andamento dei prezzi.

Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]
Leave A Reply

Your email address will not be published.