Cos’è la marginazione, come funziona e quanto costa. Alternative?

Pubblicato: Agosto 3, 2022 di Valerio Sanna

Indebitarsi per investire non è mai una buona idea e alla base del principio di marginazione c’è proprio il debito. Ma è anche vero che questa pratica offre notevoli possibilità nel trading ed è piuttosto diffusa.

In questa guida capirete meglio cosa significa margine e leva finanziaria, inoltre avrete modo di comprendere rischi e benefici di questi strumenti, che permettono di fare trading come se si avesse un enorme capitale a disposizione, ma non è tutto oro quello che luccica.

Vediamo dunque cos’è la marginazione e quali sono le sue caratteristiche distintive.

Marginazione : Tabella riepilogativa

❔ Chi può usare la marginazione
Chiunque utilizzi una piattaforma di trading
💰 Capitale per iniziare
50/100 euro
💻 Che Broker utilizzare
I migliori Broker CFD consigliati in questa guida
👍 Come imparare ad usare la marginazione
Con il Copy Trading di eToro
📚​ Dove studiare come gestire la marginazione
Dal Corso di Trading XTB
💡​ Come migliorare i risultati della marginazione
Con l’accesso alla Trading Academy

Se volete vedere come i trader esperti utilizzano la marginazione, vi consigliamo di iniziare con il Copy Trading, uno strumento brevettato da eToro, che permette di copiare le operazioni a mercato di questi trader e replicare i loro rendimenti, basta un semplice click:

Clicca qui e scegli quali trader copiare

Cos’è la marginazione

La marginazione nel trading significa prendere in prestito denaro dal vostro intermediario finanziario e utilizzarlo per negoziare azioni.

In parole povere, state prendendo un prestito, acquistando azioni con il denaro prestato e rimborsando quel prestito (in genere con interessi molto elevati) in un secondo momento.

La marginazione è molto attraente perchè permette di negoziare come se si avessero enormi capitali a disposizione. Questo può portare a dei rendimenti altrettanto elevati, ma c’è anche il rovescio della medaglia e le perdite potrebbero essere altrettanto ampie. Senza dimenticarsi che il denaro preso in prestito poi va restituito.

Come funziona la marginazione

Ecco come funziona la marginazione passo per passo:

  1. Credito esteso

    Con la marginazione, il vostro conto di trading riceve un credito esteso , un prestito.

  2. Ogni euro vale di più

    Quando usate la marginazione, ogni euro nel vostro account vale di più in un trade di quanto non sia il suo valore nominale.

  3. Vantaggi e rischi della marginazione

    Questo metodo offre la possibilità di ottenere enormi guadagni ma anche potenziali perdite significative.

  4. Il trading con leva

    Il trading con marginazione trova la sua massima espressione nel trading con leva proposto dai Broker CFD, che riducono i rischi e i costi di questo sistema.

  5. I Broker CFD

    Negoziando con i derivati (i CFD) si può usufruire della leva finanziaria (una sorta di marginazione) senza aver bisogno di un prestito, quindi a costi e rischi molto ridotti.

Vantaggi della marginazione

Il principale vantaggio della marginazione è che permette di ottenere un’alta percentuale di guadagni rispetto al saldo del conto di trading.

Più è elevata la marginzione, più il prestito usato per il trading è importante e più i potenziali profitti saranno elevati.

Svantaggi della marginazione

Abbiamo parlato di “potenziali profitti” perchè l’operazione di trading potrebbe anche andar male e colpire lo Stop Loss o peggio ancora farvi perdere molto denaro, più di quello che avete a disposizione sul conto.

A quel punto dovreste comunque restituire il denaro che vi è stato prestato.

Caratteristiche della marginazione

Investire in azioni con la marginazione è un’attività da trader professionisti, i dilettanti non dovrebbero cimentarsi in questa pratica, perchè è facile rimanere “scottati”.

Ma la marginazione ha delle peculiarità che permettono di attenuare i rischi e soprattutto i costi da sostenere, che sui Broker tradizionali sono davvero elevati.

Questi Broker infatti si fanno pagare fior di interessi per questi prestiti, che anche se di breve durata (di solito la marginanzione si utilizza nel trading intraday) sono comunque onerosi.

Detto questo esiste una tipologia di marginazione che non prevede prestiti ed è erogata dai Broker CFD, quelli che offrono i Contratti per Differenza, dei derivati finanziari che replicano l’andamento dei titoli corrispondenti ma non necessitano del reale acquisto di titoli.

Stiamo parlando del trading con leva, che in Europa è limitata a 30:1 ma che non prevede alcun costo aggiuntivo, non ci sono interessi, non ci sono commissioni, si paga solo un piccolo spread su ogni operazione.

Lo spread non è altro che la differenza fra prezzo d’acquisto e di vendita del CFD e rappresenta l’introito del Broker.

Marginazione o leva finanziaria: Quale scegliere?

La leva finanziaria, benchè sia limitata a 30:1 dall’ESMA (Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati) offre comunque un bel moltiplicatore del vostro capitale. Con 1000 euro sul conto potrete negoziare come se ne aveste 30.000.

Inoltre non c’è un prestito da restituire e se l’operazione andasse contro i vostri pronostici, al massimo potreste perdere il capitale che avete nel conto (se non usate lo Stop Loss), quindi i famosi 1000 euro.

Con il trading con leva non ci sono commissioni, interessi o costi supplementari ed è l’ideale per il trading intraday.

La marginazione è costosa e molto rischiosa, il “prestito” che vi viene concesso per investire va restituito in qualunque caso e questo a volte porta a perdite significative per un investitore che si fa “prendere la mano”.

Con l’effetto leva offerto dai Broker CFD, la piattaforma limita le perdite e non permette di andare oltre il denaro che avete sul conto del Broker.

In sostanza con la marginazione si rischia di perdere anche la casa, mentre col trading a leva, al massimo perderete ciò che avete depositato sul conto! Una bella differenza no?

Se avete aperto un conto su eToro ad esempio, bastano 50 euro per iniziare ad investire e anche se grazie all’effetto leva doveste aprire un’operazione da 1500 euro, la vostra massima perdita possibile sarà comunque di 50 euro!

Con la medesima operazione il profitto potenziale invece è enorme e dipende dalla strategia e dalla durata del trade che avete aperto.

Ecco dunque i migliori Broker CFD per fare trading con leva:

[Broker]

Tutti questi Broker offrono anche un conto Demo per fare pratica senza rischiare denaro, provateli dunque in sicurezza per capire qual è più adatto al vostro stile di trading.

Ecco le caratteristiche dei 3 Broker CFD migliori sul mercato: eToro, XTB e Capex.

eToro

eToro è un Broker CFD che offre un’ampia scelta di strumenti finanziari tutti negoziabili con leva, che varia in base allo strumento selezionato.

La piattaforma di trading ha convinto oltre 25 milioni di utenti che si sono iscritti a questo Broker confermandone l’elevata affidabilità complessiva.

Permette di negoziare i Contratti per Differenza di azioni, materie prime, indici, forex e criptovalute sfruttando la leva finanziaria per ottenere la marginazione.

Come investire con leva su eToro? Ecco i 3 passaggi da seguire:

  1. Registratevi su eToro
  2. Aprite il conto reale versando almeno 50€
  3. Scegliete il titolo che vi interessa e cliccate su “Investi”

Registrati su eToro cliccando qui

Se volete imparare ad investire, eToro vi propone il Copy Trading che replica le operazioni e i rendimenti dei trader più esperti, scelti da voi sulla piattaforma. Ecco alcuni esempi reali:

trader etoro-2022

Le performance passate non sono garanzia di rendimenti futuri.

Clicca qui e scegli quale trader copiare

XTB

XTB è un Broker provvisto di licenza CySEC e quotato alla Borsa di Varsavia a conferma della sua stabilità finanziaria.

La xStation 5 è la piattaforma proprietaria che questo Broker mette a disposizione dei suoi iscritti. Un software accessibile da qualsiasi dispositivo tramite browser web, che permette di negoziare con leva i CFD di azioni, indici, materie prime, forex e criptovalute, senza pagare commissioni di trading.

Per fare trading con leva (per ottenere la marginazione) su XTB dovete seguire questi passaggi:

  • Registratevi gratis su XTB
  • Iniziate dal conto Demo gratuito e senza rischi
  • Fate un piccolo deposito per iniziare a fare sul serio
  • Scegliete su quale titolo investire e decidete l’importo dell’operazione

Clicca qui e registrati gratis su XTB

Per imparare ad investire sfruttando la leva finanziaria, XTB vi propone il miglior Corso di Trading sul mercato, una vera e propria accademia che spiega le basi del trading e dell’analisi tecnica con l’ausilio di video, webinar e pdf.

Potete accedere gratis a questo corso utilizzando il link ufficiale qui sotto:

Clicca qui e accedi gratis al Corso di Trading

Capex

Capex è un Broker CFD con regolare licenza CONSOB, che sta spopolando sia in Italia che nel resto d’Europa per la qualità della sua offerta.

Fra i servizi che Capex offre gratis ai suoi iscritti ci sono degli strumenti di ausilio al trading, ovvero:

  • La Trading Academy, una vera e propria scuola di trading che include lezioni, video-corsi, webinar e pdf, il tutto con un linguaggio comprensibile a tutti.
  • L’accesso alla prestigiosa Trading Central , uno dei centri di analisi finanziarie più rinomati al mondo.

Potete accedere gratis ai servizi offerti da Capex tramite il link qui sotto:

Accedi gratis ai servizi di Capex cliccando qui

Capex permette di investire in azioni tramite i CFD, sfruttando la leva finanziaria per ottenere la marginazione. Le due piattaforme di trading che questo Broker mette a disposizione sono la MetaTrader 5 e la Web Trader , entrambe gratuite.

Per fare trading con leva su Capex dovete seguire queste indicazioni:

  • Registratevi gratis su Capex
  • Accedete al conto reale depositando almeno 100 €
  • Selezionate uno titolo azionario e cliccate su “Acquista” o su “Vendi”
  • Decidete quanto investire nell’operazione

Clicca qui e registrati gratis su Capex

Marginazione e dividendi

Se puntate ai dividendi azionari la marginazione non è proprio lo strumento più adatto perchè i dividendi rendono davvero quando il possesso delle azioni dura nel tempo e con la marginazione si tende a fare operazioni di breve durata, principalmente per limitare i costi.

Comunque sia, se durante un’operazione con margine che dura almeno 24 ore sono previsti dei dividendi, questi verranno comunque distribuiti anche a chi fa trading con margine.

Tenete presente però che la marginazione ha dei costi in termini di commissioni e soprattutto di interessi, che sovrastano facilmente i rendimenti da dividendi.

Esempi di marginazione

Se avete intenzione di vivere di trading, la marginazione è sicuramente uno strumento a cui avrete pensato e che merita comunque un approfondimento.

Ora che ne conoscete pregi e difetti vediamo di fare un esempio pratico che vi aiuti a comprenderne meglio i meccanismi:

  • Un investitore vuole acquistare 200 azioni di una società il cui titolo al momento è quotato € 30 per azione, ma ha solo € 3.000 nel suo conto di trading.
  • A quel punto utilizza i 3.000 euro per pagare 100 azioni (metà dell’operazione).
  • Fa una marginazione per gli altri 3.000 euro chiedendoli in prestito al suo Broker.

A questo punto supponiamo che la quotazione salga a 40 euro (+33%), il suo investimento ora vale 8.000 euro e se chiudesse l’operazione restituendo i 3.000 presi in prestito ne resterebbero 5.000 da cui dedurre gli interessi e le commissioni. Il profitto lordo sarebbe comunque di 2.000 euro, esattamente il doppio dei 1000 euro che avrebbe guadagnato senza marginazione, investendo solo i suoi 3.000 euro.

La marginazione in questo caso ha permesso di raddoppiare i profitti.

Ma se l’operazione fosse andata in perdita cosa sarebbe accaduto?

Se il prezzo del titolo fosse sceso a 20 euro (-33%) il valore dell’investimento sarebbe diventato 4.000 euro, che avrebbero lasciato sul conto solo 1.000 euro una volta restituito il prestito.

In questo caso la perdita (così come il profitto) sarebbe doppia rispetto all’operazione senza marginazione: 2000 euro invece di 1000.

Ma attenzione: che succede se il trader non chiude a 20 euro sperando in un rimbalzo che non avviene?

Se il prezzo scendesse a 10 euro, l’investimento totale varrebbe solo 2.000 euro e non si avrebbe sufficiente capitale per restituire il prestito!

A questo punto la perdita totale sarebbe di 3.000 + 1.000 = 4.000 euro!

Marginazione overnight

Si tratta di una strategia di marginazione che mantiene aperta l’operazione anche durante la notte fino al giorno seguente, ampliando i costi e i rischi ma anche le potenzialità di profitto.

Marginazione intraday

La marginazione intraday prevede la chiusura delle operazioni entro la giornata di trading.

marginazione

Conclusioni

La marginazione consente agli investitori di aumentare il proprio potere d’acquisto fornendo più capitale da investire in azioni. Tuttavia, è più rischiosa di altre forme di trading e andrebbe utilizzata con cautela.

Se il vostro obiettivo è sfruttare una leva finanziaria, come abbiamo ampiamente dimostrato, il trading con leva offerto dai Broker CFD offre i medesimi vantaggi della marginazione riducendone i rischi e annullandone i costi.

Il trading con leva infatti non permette di perdere più di quanto si ha sul conto e non prevede commissioni o pagamento di interessi per usufruire della leva, è tutto compreso nello spread previsto dal Broker CFD.

Grazie ai conti Demo offerti da questi Broker online avrete modi di testare il trading con leva gratuitamente senza rischiare denaro e senza fare alcun deposito, ecco i link per accedere:

FAQ

Cos’è la marginazione?

E’ una forma di investimento che prevede l’utilizzo di denaro preso in prestito dal Broker, che in cambio fa pagare degli interessi.

Quanto costa la marginazione?

Dipende dal Broker ma i costi sono molto elevati e i rischi ancora maggiori visto che non ci sono limiti alle perdite.

Come funziona le leva?

A differenza della marginazione la leva finanziaria dei Broker CFD non prevede interessi nè commissioni e il denaro sul conto è la massima perdita che si può subire.

La marginazione è rischiosa?

Si è molto rischiosa, molto meglio sfruttare la leva offerta dai Broker CFD, che riduce di parecchio questi rischi.

Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]
Leave A Reply

Your email address will not be published.