Cos’è l’indicatore ADX: Utilizzo e strategie di trading [Guida completa]

L’Average Directional Movement ADX rappresenta un indicatore di movimento direzionale sviluppato da Welles Wilder pensando alle materie prime, ma che è stato successivamente adottato da tutti i mercati finanziari.

Il movimento direzionale positivo e negativo costituisce la spina dorsale di questo strumento che indica la forza e l’intensità del trend in atto.

Ecco una tabella introduttiva a questo indicatore:

💰Costi Strumento gratuito
👶Formazione Corsi di Trading
💻Trading automatico
🥇Copy Trading
👍Efficacia Molto elevata
📱Piattaforme 🥇Migliori piattaforme
Mercati Tutti i mercati

 

ADX definizione

ADX è l’acronimo di Average Directional Movement Index, in italiano : Indice direzionale medio.

Questo strumento , che viene utilizzato per misurare la forza e la durata di un trend, si basa su una media dei prezzi.

Nello specifico l’ADX è una combinazione di altri due indicatori sviluppati dallo stesso Wilder:

  • L’indicatore direzionale positivo (+DI)
  • L’indicatore direzionale negativo (-DI).

L’ADX li combina e ne riunisce il risultato con una media mobile. Lo strumento tenta di misurare la forza del movimento dei prezzi nel mercato rialzista e nel mercato ribassista utilizzando gli indicatori +DMI e -DMI insieme all’ADX stesso.

Questo indicatore funziona sia nel mercato in trend che in quello laterale. Ecco un’immagine di come appare l’indicatore ADX in un grafico di trading:

ADX definizioneNell’indicatore ADX, ci sono tre linee principali come mostrato nell’immagine sopra:

  1. Linea ADX principale (nera nel grafico qui sopra).
  2. La Linea +DI: movimento della direzione positiva (la linea solitamente è verde).
  3. La Linea -DI: movimento della direzione negativa (la linea solitamente è rossa).

Imparare ad usare l’ ADX

Per capire come usare l’ ADX in analisi tecnica, bisogna avere delle solide basi di trading e conoscere alcuni indicatori dai quali deriva, come ad esempio la media mobile.

Non è uno di quegli strumenti istintivi come le Bande di Bollinger o supporti e resistenze, se non studiate a fondo cosa indica e cosa stanno a significare i vari crossover, difficilmente riuscirete a sfruttarlo per negoziare sui mercati.

Non dovrete imparare a calcolarlo, ci sarà sempre uno strumento sulla vostra piattaforma di trading che lo farà al posto vostro, ma se volete comprenderlo sul serio e trarne i giusti segnali, dovete capire come funziona.

Per questo motivo abbiamo studiato un metodo di apprendimento suddiviso in 3 fasi: Formazione, Trader esperti e Segnali operativi.

Formazione sull’ ADX

La prima fase riguarda la formazione che è sempre alla base della comprensione di qualsiasi strumento di analisi tecnica.

Per comprendere le intenzioni di Wilder bisogna fare un passo indietro e studiare le basi del trading online.

Fortunatamente c’è un favoloso Corso di Trading che vi può dare tutta le formazione che vi serve in maniera completamente gratuita.

Questo pdf è molto prezioso e infatti ha raggiunto un numero di download davvero incredibile, diventando rapidamente il miglior Corso di Trading gratuito del settore.

Dobbiamo la realizzazione del corso a uno dei Broker migliori a livello europeo: XTB.

XTB ha una regolare licenza CySEC e permette di negoziare senza pagare commissioni in molti asset, sempre con estrema sicurezza e l’affidabilità di un intermediario di grande esperienza.

Studiando per bene su questo corso riuscirete a comprendere come funziona l’ADX e a cosa serve. In seguito potrete passare alla fase seguente del nostro metodo di apprendimento.

Scarica gratis il Corso di Trading cliccando qui

Trader esperti e ADX

La teoria non basta, ora che sapete cos’è l’ADX e avete delle buone basi di analisi tecnica bisogna vedere come i trader esperti usano questo indicatore, ma come si fa?

eToro, uno dei Broker CFD più popolari al mondo, forte di 20 milioni di iscritti e una solida licenza CONSOB offrono un sistema perfetto per questo scopo, il Copy Trading.

Questo strumento, brevettato da eToro non solo vi mostra le operazioni a mercato dei trader più esperti della community, ma vi permette anche di copiare i loro trade! Anzi lo fa automaticamente, senza alcun aggravio di costi.

Voi dovete solo scegliere i trader da copiare e con un click il Copy Trading ricopierà sul vostro conto tutte le loro operazioni a mercato.

In questo modo otterrete due vantaggi:

  1. Seguendo le operazioni a mercato capirete come questi trader usano l’ ADX.
  2. Otterrete i loro stessi rendimenti (in base all’investimento fatto) in modo automatico.

Per utilizzare il Copy Trading dovete:

  • Registrarvi gratis su eToro
  • Accedere all’area “Persone”
  • Selezionare i trader che volete copiare
  • Il Copy Trading ricopierà sul vostro conto ogni loro operazione a mercato

Ecco i rendimenti passati di alcuni di questi trader molto esperti:

trader etoro

Copia i trader migliori cliccando qui

Segnali operativi con l’ ADX

XTB è perfetto anche per la terza fase del nostro processo di apprendimento, quando ci servono dei segnali operativi per aiutarci a muovere i primi passi nel mondo del trading, in autonomia.

Considerando che ancora non siamo pronti ad impostare delle operazioni sulla base dell’ADX, ci servono dei segnali che ci dicano cosa fare, almeno in linea di massima.

I Segnali di Trading sono delle indicazioni di trading studiate dalla Trading Central, che questo Broker invia gratis ai suoi utenti.

Grazie a queste indicazioni potrete iniziare a negoziare con più sicurezza, basandovi sui calcoli di una delle maggiori agenzie di analisi tecnica al mondo, che vi aiuterà a confermare (o smentire) le previsioni che avete fatto usando l’ADX.

Questi segnali di solito sono a pagamento ma XTB li invia gratis (in modo continuativo), ecco il link per riceverli subito:

Clicca qui per ricevere gratis i Segnali di Trading

ADX formula

Abbiamo già accennato al fatto che non serve conoscere a memoria la formula dell’ADX, non sarete voi che lo dovrete calcolare, vi basterà utilizzare una moderna piattaforma di trading.

Ma in linea di massima è giusto conoscere le indicazioni che questo strumento fornisce:

  • Quando l’ Average Directional Index è superiore a 25 c’è una forte tendenza in atto, mentre sotto i 20 non c’è alcun trend definito.
  • Se l’ADX scende da valori alti, il trend potrebbe finire presto. Il calo dell’ADX può indicare che il mercato sta diventando meno direzionale e la tendenza attuale si sta indebolendo.
  • Quando l’Average Directional Index sale di 4 o 5 unità (ad esempio, da 15 a 20), potrebbe stabilire un segnale che sta per cambiare qualcosa.
  • Se l’ADX è in aumento, il mercato sta prendendo una direzione ben precisa.
  • Il valore dell’ADX è proporzionale alla forza e alla rapidità del trend.
  • L’inclinazione della linea ADX è proporzionale all’accelerazione del movimento del prezzo (cambiamento del trend). Se la tendenza è costante, il valore dell’ ADX tende ad appiattirsi.

Ecco la formula dell’ADX:

ADX formula

Come funziona l’ ADX

L’intervallo nel quale si muove l’Average Directional Index va da 0 a 100, dove ovviamente la tendenza cresce con l’aumentare del valore espresso dall’indicatore.

  • Se la linea ADX è compresa tra 0 e 20, allora c’è una tendenza debole.
  • Nel caso di una linea ADX compresa tra 25 e 35, la tendenza è forte.
  • Se la linea ADX è compresa tra 35 e 45, la tendenza molto forte.
  • Con una linea ADX compresa tra 45 e 100, il trend è estremamente forte.

L’indicatore ADX è composto dalla linea principale e dalle due linee +DI e -DI, ma cosa indicano esattamente?

  • La linea +DI deriva dalla  differenza tra i massimi attuali e i massimi precedenti. Quando il DI positivo si sposta verso l’alto, ci sarà una tendenza al rialzo nel mercato. Quando il DI positivo si sposta verso il basso, ci sarà una tendenza al ribasso nel mercato.
  • Un indice direzionale negativo (-DI) invece deriva dalla differenza tra i minimi attuali e i minimi precedenti. Quando il DI negativo si sposta verso l’alto, ci sarà una tendenza al ribasso nel mercato. Quando il DI negativo si sposta verso il basso, ci sarà una tendenza al rialzo nel mercato.

In analisi tecnica bisogna sempre valutare il time frame da usare e nel caso dell’ADX è necessario scegliere l’arco di tempo giusto per lo stile di trading che stiamo seguendo, ad esempio:

  • Nel trading intraday, dovremmo utilizzare un timeframe fra i 5 e i 15 minuti.
  • Nel trading a 2-4 giorni, dovremmo utilizzare un timeframe a 1 ora.
  • Per il trading a lungo termine, conviene utilizzare un timeframe giornaliero.

ADX strategia

A questo punto cerchiamo di capire quale strategia adottare con l’Average Directional Index. Considerando che esistono due tipi di crossover ADX, positivi e negativi, analizziamo le strategie legate a queste due condizioni.

Crossover ADX positivo

Quando la linea ADX è superiore a 25 e la linea +DI si sposta verso l’alto, che va dal basso fin sopra la linea -DI, ​​questa situazione è un tipico crossover ADX rialzista o positivo.

Ecco un grafico che mostra il crossover ADX positivo:

ADX-crossover-positivoCrossover ADX negativo

Quando la linea ADX è superiore a 25 e la linea +DI si sposta verso il basso, ovvero dall’alto verso il basso rispetto alla linea -DI, ​​allora è in atto un crossover ADX negativo o ribassista.

Ecco come appare sul grafico:

adx-crossover-negativo

Come investire guardando l’ADX

Sia nel caso del crossover ADX positivo che di quello negativo, la strategia di trading dev’essere sempre la medesima. Non bisogna anticipare il mercato per evitare i falsi segnali.

Una volta che il crossover è visibile bisogna attendere la chiusura della candela successiva al crossover e posizionare lo stop loss al minimo (o al massimo) della candela precedente (a seconda che sia un crossover positivo o negativo).

Il calcolo rischio rendimento va ottimizzato a seconda del mercato sul quale andiamo ad operare.

ADX  trading

I segnali di trading derivanti dall’Average Directional Index sono da prendere in considerazione solo quando la linea dell’indice direzionale positivo (+DMI) e la linea dell’indice direzionale negativo (-DMI) si incrociano.

Quando uno dei movimenti di DMI supera il valore 25, significa che la tendenza è sufficiente per entrare a mercato.

Se volete limitare la vostra operatività soltanto quando il mercato mostra reazioni forti, potete entrare a mercato solo quando l’ADX super il valore 30, ma questo potrebbe farvi perdere occasioni favorevoli.

ADX

Conclusioni

Il calcolo degli indicatori direzionali è molto complesso per questo uno strumento come questo ci aiuta parecchio, specialmente considerando che una qualsiasi piattaforma di trading ci mostra lo strumento ADX in maniera gratuita e in tempo reale.

L’interpretazione dell’ADX è semplice ma il suo utilizzo sui mercati richiede molta pratica, oltre che un’adeguata formazione.

I crossover +DI e -DI sono abbastanza frequenti , quindi bisogna elaborare una strategia che filtri i falsi segnali oppure trovare conferma in altri indicatori come RSI o MACD.

Ma dovete fare attenzione a non filtrare troppo l’Average Directional Index, rischiate di perdere molti segnali validi insieme a tanti falsi segnali.

Potete cercare conferma nei volumi, che dovrebbero crescere insieme alla direzionalità per confermare la nascita di un trend forte.

Seguite il percorso formativo che abbiamo studiato in questa guida, è il modo migliore per imparare cos’è l’ADX e come si usa nel trading in maniera profittevole.

Conclusa la fase di apprendimento, fate pratica sul conto Demo fornito gratuitamente dalle migliori piattaforme di trading online:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Corso Gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capex
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma MT5
  • Zero commissioni
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: markets
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Trend dei Traders
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    72,30% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

    FAQ

    Cosa indica l’ADX?

    L’Average Directional Index è uno strumento che mostra la direzione a la forza di un trend. E’ composto da tre linee che si incrociano fornendo segnali operativi.

    Come si usa l’ADX?

    Quando una delle due linee direzionali dell’Average Directional Index di incrociano e l’indicatore è superiore a 25, c’è un segnale di trend in atto.

    Come si calcola l’ADX?

    L’Average Directional Index viene calcolato dalla piattaforma di trading che state utilizzando.

    Come imparare ad usare l’ADX?

    Con eToro e XTB, che vi permettono di apprendere dai trader più esperti e studiare da un Corso di Trading. Entrambi i Broker offrono un conto Demo gratuito e illimitato per fare pratica senza correre rischi.

    Clicca per votare questo articolo!
    [Total: 0 Average: 0]
    Leave A Reply

    Your email address will not be published.