Supporti e Resistenze: Guida completa e strategie di trading

Pubblicato: Settembre 8, 2021 di Valerio Sanna

I Supporti e le Resistenze sono dei concetti molto semplici nell’ambito del trading ma non tutti comprendono la loro reale natura e l’efficacia nelle strategie operative.

In linea di massima questi indicatori mostrano dei livelli dove il prezzo dovrebbe “fermarsi” e rimbalzare. Quando lo fa vengono confermati, quando invece il prezzo non si ferma, questi livelli perdono di importanza e spesso vengono riposizionati.

Il concetto di supporto e resistenza è alla base dell’analisi tecnica e ogni trader deve conoscerne tutte le implicazioni.

In questa guida andremo ad approfondire cosa sono, a che servono, come calcolarli e come sfruttarli nelle scelte operative.

Ecco una tabella introduttiva su Supporti e Resistenze.

💰Costi Strumenti gratuiti sui migliori broker
👶Formazione Guide / Videocorsi
💻Trading automatico
🥇Copy Trading
👍Efficacia Molto elevata
📱Piattaforme 🥇Migliori piattaforme
Mercati Valute, azioni, indici, materie prime, criptovalute, ecc.

Supporti e Resistenze : Cosa sono?

Il loro nome aiuta parecchio a definire questi elementi di analisi tecnica che sono integrati in numerose strategie e tecniche di trading.

Iniziamo definendoli singolarmente:

  • Il supporto di un asset si palesa quando c’è un’area nella quale il prezzo tende a rimbalzare verso l’alto e che non la oltrepassa, ma piuttosto la testa (tocca), spesso anche più volte.
  • La resistenza è l’opposto del supporto. In questo caso il prezzo di un asset si trova sempre al di sotto di quest’area, che non viene mai superata ma solamente toccata una o più volte.

In queste aree i prezzi sono sottoposti ad alta volatilità e volumi piuttosto importanti, perché di solito sono dei livelli dove le “mani forti” ovvero le grandi istituzioni finanziarie fanno le loro operazioni con regolarità.

Imparare ad usare Supporti e Resistenze

Per fare trading utilizzando al meglio supporti e resistenze occorre comprendere a fondo la natura di questi indicatori di trading.

I Supporti e le Resistenza possono essere utilizzati in ogni timeframe e si adattano a qualsiasi strategia di trading, dalla più lenta alla più veloce.

Il modo migliore per comprendere il loro valore e imparare ad utilizzarli al meglio è seguire queste 3 fasi di apprendimento:

  1. Imparare a calcolare supporti e resistenze
  2. Capire come i trader esperti li utilizzano
  3. Seguire i segnali di trading tenendo presenti supporti e resistenze

Come usare Supporti e Resistenze

A differenza di indicatori come il MACD o Fibonacci, per calcolare supporti e resistenze non serve uno strumento di trading, sono delle linee che possono essere tracciate anche “a mano”.

Ovviamente esistono degli indicatori che li tracciano in maniera automatica, ma imparare a tracciarli autonomamente è molto più utile.

Per farlo dovete conoscere le basi del trading online e non c’è niente di meglio di un Corso di Trading per apprenderle.

Non parliamo di un corso a pagamento, non ha senso spendere soldi quando esistono dei favolosi ebook come quello realizzato da XTB.

XTB, uno dei Broker online più diffusi sia in Italia che all’estero e opera con l’autorizzazione della CySEC, che conferma la sua affidabilità.

Il Corso di Trading è un ebook davvero completo, con un capitolo dedicato proprio a Supporti e Resistenze. Ecco il link per scaricarlo direttamente dal sito ufficiale:

Scarica gratis il Corso di Trading cliccando qui

Come usano Supporti e Resistenze i trader più esperti

Ora che sapete cosa sono supporti e resistenze bisogna capire come si usano nel trading e soprattutto che scopo e che importanza hanno nelle strategie operative.

Il modo migliore per comprendere l’utilizzo di questi indicatori è vedere come li usano i trader più esperti.

eToro è uno dei Broker CFD più diffusi al mondo, la sua fama lo precede e la sicurezza è confermata da una regolare licenza CONSOB, di cui è provvisto.

Anche se parliamo di un un intermediario che permette di negoziare su numerosi asset tramite la sua splendida piattaforma di trading, in questo caso lo tiriamo in causa per il suo brevetto più rivoluzionario.

Si chiama Copy Trading ed è uno strumento di trading automatico che permette di copiare le operazioni a mercato dei trader più esperti al mondo.

Questo sistema vi permette di scegliere i trader che volete copiare e con un click il Copy Trading, replicherà sul vostro conto tutte le loro operazioni a mercato, in modo totalmente automatico.

In questo modo otterrete un duplice vantaggio:

  1. Seguendo le operazioni a mercato capirete come questi trader usano supporti e resistenze
  2. Otterrete i loro stessi rendimenti (in base all’investimento fatto) senza alcuno sforzo da parte vostra.

Per utilizzare il Copy Trading dovete:

  • Registrarvi gratis su eToro
  • Accedere all’area “Persone”
  • Selezionare i trader che volete copiare
  • Il Copy Trading ricopierà sul vostro conto ogni loro operazione a mercato

Ecco i rendimenti passati di alcuni di questi trader molto esperti:

trader etoro

Copia i trader migliori cliccando qui

Supporti, resistenze e Segnali di Trading

XTB, oltre ad aver realizzato un ottimo Corso teorico, offre anche uno strumento più pratico : i Segnali di Trading.

Questi segnali sono realizzati con la collaborazione della prestigiosa Trading Central e vengono inviati gratuitamente a tutti i trader.

Le indicazioni ricevute vi permettono di operare con maggiore precisione. Capirete inoltre l’importanza di alcuni supporti e resistenze, che spesso andranno a coincidere con gli Stop Loss e i Take Profit relativi a questi segnali.

I Segnali di Trading vengono inviati gratuitamente, per riceverli vi basterà cliccare sul link qui sotto:

Clicca qui per ricevere gratis i Segnali di Trading

Supporti e Resistenze: Sfondamento, rottura e rimbalzo

Quando il prezzo di un asset raggiunge un livello di supporto o resistenza, possono accadere due cose:

  • La prima è che il prezzo rimbalzi, o rifiuti, l’area di supporto o resistenza. A volte il prezzo rimbalza quasi esattamente sulle linee di supporto o resistenza, mentre altre volte il prezzo può superare la zona di supporto o resistenza per poi rimbalzare.
  • La seconda è che il prezzo superi il livello di supporto o resistenza. Il superamento della resistenza è chiamato sfondamento mentre quello del supporto è conosciuto come rottura.

Ma a parte questi due eventi che possono accadere, ciò che rende supporti e resistenze così complessi è il modo in cui possono manifestarsi su un grafico.

Tipologie di Supporti e Resistenze

Il modo più semplice in cui si mostra un supporto o una resistenza è una linea orizzontale. Questa linea viene toccata molte volte dai prezzi e diventa un supporto o una resistenza a seconda dei casi.

linea di supporto e resistenza

Quando questa linea è molto “solida” solitamente si tramuta da supporto in resistenza o viceversa quando il prezzo rimbalza o la rompe.

L’immagine sopra mostra chiaramente come la stessa linea può essere considerata sia un supporto che una resistenza a seconda dell’arco temporale a cui ci riferiamo.

Nel grafico qui sotto si vede come spesso supporti e resistenze si alternano su vari livelli:

Supporti e Resistenze Sfondamento, rottura e rimbalzo

Anche in questo caso una resistenza può diventare supporto in un trend rialzista, formando un canale di prezzo fra due linee parallele.

I prezzi possono anche seguire un trend in un canale . In questo caso, supporto e resistenza si muovono parallelamente verso l’alto (trend al rialzo) o verso il basso (trend al ribasso) mentre fungono da supporto e resistenza per i prezzi.

supporti e resistenze in un canale

Questi tre esempi non sono gli unici modi in cui possono manifestarsi supporti e resistenze in un grafico. Tuttavia, sono tra i più comuni e dovrebbero aiutarvi a capire come funziona questo indicatore e cosa mostra su un grafico di analisi tecnica.

Come funzionano Supporti e Resistenze

Anche se abbiamo visto come si mostrano queste aree in un grafico, non sappiamo perché si formano.

Be le “mani forti”, cioè chi opera sul mercato muovendo grossi capitali, non acquistano titoli senza aver fatto molte ricerche in anticipo. Questo significa impostare degli ordini per tempo e negoziare sempre agli stessi livelli di prezzo o a livelli progressivi (quando i prezzi sono in trend).

Questo comporta la formazione di “aree immaginarie”che possiamo identificare con i supporti e le resistenze.

Quando una banca deve ad esempio acquistare 1 milione di titoli, non lo può fare in una sola operazione perché provocherebbe un grosso movimento di mercato (facendo aumentare troppo i prezzi), perciò fa 10, 20 o anche 100 operazioni più piccole, tutte allo stesso prezzo, provocando delle oscillazioni e il palesarsi di un’area di supporto.

Questo è anche il motivo per cui il mercato azionario “sale per le scale e scende con l’ascensore”. L’acquisto delle mani forti è sempre un processo lento e costante, ma quando questo viene a mancare si verificano dei crolli molto rapidi.

Supporti e resistenze automatici

Come abbiamo detto spesso i trader preferiscono disegnare “manualmente” le linee di supporto e resistenza, ma esistono degli indicatori che aiutano in questo processo. Di seguito vedremo i più comuni.

Supporti e resistenze con i Pivot Point

I Pivot Point sono un classico esempio di tracciamento automatico di Supporti e Resistenze.

Anche se questo indicatore non sempre corrisponde a livelli di supporto e resistenza ritestati dai prezzi, identificano comunque delle aree piuttosto reattive nel grafico di un titolo.

Supporti e resistenze usando i livelli

Il metodo più classico per tracciare le linee di supporto e resistenza in un grafico è farlo “a occhio”.

Si identificano i massimi che vengono testati più volte e si uniscono con una linea orizzontale. La stessa cosa si esegue con i minimi. Questa operazione può essere eseguita automaticamente da un apposito indicatore.

Ecco che appaiono i supporti e le resistenze:

Supporti e resistenze usando i livelli

Supporti e resistenze con i trend

Anche le linee di tendenza fungono da potenziali aree di supporto e resistenza.

  • Per tracciare la linea di tendenza della resistenza, dovete collegare almeno due massimi senza che nessun massimo sfondi la linea di tendenza della resistenza.
  • Per creare una linea di tendenza di supporto, collegate più minimi senza che nessun minimo rompa la linea.

Una buona piattaforma di trading vi fornirà gli strumenti necessari a “disegnare” queste linee sul grafico in maniera automatica:

Supporti e resistenze con i trend

Supporti e resistenze con le medie mobili

Molti trader utilizzano le medie mobili come potenziali aree di supporto e resistenza.

I trader a breve termine utilizzano spesso le medie mobili esponenziali a 12/26 (EMA) come potenziali aree di supporto e resistenza.

Anche in questo caso una buona piattaforma di trading vi permetterà di inserire questi indicatori sul grafico ricavandone supporti e resistenze.

Supporti e resistenze con le medie mobili

Strategie con Supporti e Resistenze

Tenete presente che noi esseri umani tendiamo a vedere modelli anche dove non esistono, quindi fate molta attenzione quando impostate questi indicatori.

Non sempre i prezzi si appoggiano su aree di supporto e non sempre sono delimitati dalle resistenze.

A questo punto dovreste aver compreso a livello teorico cosa sono supporti e resistenze, che ne dite di passare al lato pratico?

Come per qualsiasi indicatore, ci sono molti modi diversi per utilizzare supporti e resistenze nel trading online, ma in questa guida vedremo le 3 strategie più utilizzate in assoluto:

  1. La prima strategia basata su supporti e resistenze prevede di entrare in una posizione quando sta per verificarsi un’inversione.
    Ad esempio, in un trend al rialzo o in una situazione di lateralità, supponiamo che il prezzo delle azioni sia sceso e che ora abbia raggiunto un’area di supporto. Il prezzo dovrebbe rimbalzare e riprendere a salire. Si entra al rialzo vicino all’area di supporto con uno Stop Loss poco sotto il livello di supporto e un Take Profit a 2/3 del canale supporto/resistenza.
  2. Un’altra strategia si basa sul breakout.
    Quando il prezzo rompe il supporto o sfonda la resistenza e conferma con una candela che ritesta la linea (trasformando il supporto in resistenza e viceversa) si entra nella direzione del movimento del prezzo.
    Il trend dev’essere nella stessa direzione, non si entra mai contro il trend principale.
  3. Infine, c’è la strategia del canale.
    Quando i prezzi sono all’interno di un canale (sia laterale che in trend) si entra nella direzione del trend dopo il rimbalzo, piazzando lo stop come nella strategia 1 e lasciando correre i profitti il più possibile, accorciando regolarmente lo Stop Loss.
Supporti e Resistenze

Conclusioni

Supporti e resistenze sono fra gli indicatori più utilizzati in analisi tecnica ed è raro che non compaiano in un grafico.

Le piattaforme di trading vi permettono di impostare automaticamente gli indicatori necessari per mostrare supporti e resistenze, ma molti trader preferiscono disegnarli “manualmente”.

In questa guida abbiamo presentato una procedura di apprendimento in 3 fasi che vi permetterà di comprendere questo indicatore e imparare ad utilizzarlo al meglio.

Se volete testare le 3 strategie che abbiamo presentato è preferibile farlo prima in un conto Demo, senza correre rischi inutili.

Ecco i link per accedere al conto Demo delle migliori piattaforme di trading:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Corso Gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capex
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Formazione gratuita
  • Consulente personale
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: liquidityx
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso gratuito
  • Trading Central
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: markets
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Trend dei Traders
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    72,30% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

    FAQ

    Cosa sono i supporti e le resistenze?

    Sono dei livelli che vengono toccati ma non oltrepassati dai prezzi

    Come tracciare i supporti e le resistenza?

    Si può fare a mano oppure con vari indicatori appositi.

    Come individuare le resistenze?

    Bisogna collegare i massimi fatti segnare da un titolo, con una linea retta.

    Quali piattaforme mostrano supporti e resistenze?

    La piattaforma di eToro e le migliori piattaforme dei Broker online più diffusi.

    Clicca per votare questo articolo!
    [Total: 0 Average: 0]
    Leave A Reply

    Your email address will not be published.