Comprare azioni: Come e dove investire [Quali broker scegliere]

Comprare azioni può sembrare una scorciatoia per diventare ricchi in poco tempo, ma se partite con quest’idea in testa, le vostre probabilità di avere successo sui mercati finanziari crollano rapidamente.

In questa guida capirete che “giocare in Borsa” non è affatto un gioco e può diventare davvero remunerativo solo se lo valuterete in maniera seria, impegnandovi, studiando, facendo pratica e cercando di non avere troppa fretta. Mai come nel caso del trading online si può dire : La fretta è una cattiva consigliera.

Dovete fare tesoro dei consigli e delle dritte che troverete in questo articolo, perché potrebbero trasformarvi in un vero trader, in grado di comprare azioni in maniera oculata e redditizia.

Ma come si fa? Ecco i 3 step da seguire:

  1. Per prima cosa dovrete capire che tipo di investitore siete o volete diventare.
  2. Successivamente dovrete porvi degli obiettivi di trading e decidere quali azioni comprare.
  3. Infine dovrete scegliere l’intermediario finanziario più adatto alle vostre esigenze

L’intermediario può essere un Broker come eToro o anche la vostra banca, vedrete chiaramente che differenze ci sono proseguendo nella lettura della guida.

Comprare azioni : Come iniziare?

🚀 Quanto si può guadagnare? I profitti sono potenzialmente illimitati
💰 Da cosa dipendono i profitti? Capitale iniziale, piattaforma, strategia di trading
🗠 Quanto serve per iniziare? Mediamente 250 euro
❤️ E’ adatto a principianti?
💣 Come iniziare? Copiando i trader più esperti
📚 Dove studiare? Scaricando un Corso di Trading gratuito

 

Cosa sono le azioni?

Prima di vedere come comprare azioni cerchiamo di capire meglio cosa sono le azioni e perché possono offrire delle incredibili opportunità di profitto.

Le azioni sono un quota di partecipazione nel capitale di una determinata società quotata in Borsa.

Possedere un’azione può offrire la possibilità di partecipare alle decisioni prese dal consiglio d’amministrazione (una sola azione ovviamente non è sufficiente) , ottenere un dividendo (qualora l’azienda rilasci dei dividendi) e ottenere un ritorno economico sotto forma di valore azionario.

Ovviamente i piccoli investitori non possono ambire a partecipare al consiglio d’amministrazione di un’azienda, ma possono ottenere i dividendi (se ce ne sono) e soprattutto ottenere un profitto dalla differenza di prezzo fra l’acquisto e la vendita di un titolo.

Il prezzo di un’azione può salire o scendere per svariati motivi, ma è proprio questo che ne determina l’enorme potenziale.

Come comprare azioni

Comprare azioni può essere una grande opportunità, ma spesso i piccoli risparmiatori ritengono di non avere sufficienti capitali per fare questo genere di investimenti, solitamente appannaggio di chi ha grandi patrimoni a disposizione.

Come vedremo, questo non è del tutto vero e fra poco capirete perché.

Giocare in borsa , come abbiamo detto nell’introduzione può essere fuorviante, ma rende bene l’idea dell’aspetto ludico del trading, che è divertente e appassiona oltre il mero rendimento economico.

Il mercato azionario è complesso e per comprare azioni ed ottenere un profitto occorre una buona conoscenza delle dinamiche di questo settore.

Il prezzo delle azioni può salire in maniera rapida anche se i fondamentali della società non sono poi così positivi, in questo caso parliamo di Growth investing. Al contrario un’azienda potrebbe avere dei fondamentali solidi come la roccia ma non stimolare ugualmente la crescita del prezzo del titolo in borsa. In questo caso si può parlare di Value investing.

Gli analisti sono sempre alla ricerca di titoli sottovalutati, per comprare azioni a un prezzo “basso” e rivenderle ad un prezzo più alto, ecco il modo più semplice (teoricamente ) per fare profitti con il trading.

I trader a vocazione più speculativa fanno anche il contrario, ovvero cercano i titoli sopravvalutati e vendono le azioni allo scoperto (senza possederle), così da ottenere un profitto quando il titolo crolla (se crolla).

Insomma fra analisi fondamentale e analisi tecnica ci sono moltissime strategie per investire in azioni, dovete solo scegliere quella che fa al caso vostro.

Dove comprare azioni

Ma ora cerchiamo di capire dove comprare azioni, o meglio quale intermediario utilizzare per investire in azioni, ne esistono di vario genere ma possiamo suddividerli in tre tipologie principali:

  1. SIM (Società di Intermediazione Mobiliare).
  2. Banche.
  3. Broker online sicuri e regolamentati.

Optare per una di queste tipologie piuttosto che un’altra dipende fondamentalmente da che tipo di investitore siete, dal capitale a disposizione e dagli obiettivi di trading.

Le SIM e le Banche sono degli intermediari costosi, che prevedono un conto titoli, l’imposta di bollo e le commissioni su ogni operazione eseguita.

Se siete un investitore a lungo termine, con un sostanzioso capitale a disposizione e volete comprare azioni e tenerle ferme in un cassetto per mesi o anni, potete anche valutare questi intermediari, le commissioni avranno un ruolo ininfluente rispetto al capitale movimentato.

Se invece avete dei capitali più “limitati” ma volete comunque raggiungere degli obiettivi ambiziosi, dovrete necessariamente aumentare il numero di operazioni, per accumulare tanti piccoli profitti giornalieri.

In questo caso i Broker online sono senza dubbio più adatti, soprattutto se farete Day Trading, Swing Trading o addirittura Scalping.

Questi Broker possono essere di tipo DMA, cioè che offrono accesso diretto ai mercati e vi permettono di acquistare “realmente” le azioni. Oppure di tipo CFD, che offrono quindi dei derivati finanziari e permettono di investire con leva.

Il termine CFD sta per Contratti per Differenza. Sono dei derivati finanziari legati al prezzo delle azioni, ma che permettono di negoziare con una serie di vantaggi che riassumiamo qui sotto:

  • Sono senza commissioni di trading
  • Offrono un conto Demo per fare pratica
  • Permettono anche di Vendere allo Scoperto
  • Offrono piattaforme di trading semplici da usare
  • Permettono di iniziare anche con piccoli capitali

Fra i migliori Broker online per comprare azioni abbiamo selezionato quelli che a nostro giudizio rappresentano le migliori opzioni disponibili sul mercato. Ovviamente sono tutti Broker regolamentati, quindi sicuri e affidabili, scopriamoli assieme.

eToro

eToro è uno dei Broker online più popolari nel nostro paese e fra i più utilizzati anche all’estero. Gli oltre 20 milioni di iscritti sono certamente un segnale che denota grande affidabilità.

Se volete comprare azioni avrete a disposizione una piattaforma di trading estremamente intuitiva che vi permetterà di accedere direttamente la mercato azionario (DMA), comprando “fisicamente le azioni” oppure di fare trading con i CFD utilizzando dunque una leva che fa da moltiplicatore dell’investimento.

Fate attenzione alla leva finanziaria, anche se incrementa il potenziale profitto , aumenta allo stesso modo anche il rischio.

Per comprare azioni su eToro vi basta seguire questi semplici passaggi:

  • Registratevi gratis su eToro
  • Accedete al conto reale (o a quello Demo se volete fare dei test)
  • Scegliete il titolo da acquistare e cliccate “Investi”

Clicca qui e accedi subito al conto Demo di eToro

Se volete dei consigli su quali azioni comprare potete vedere ciò che fanno i trader più esperti. Ancora meglio, eToro offre il Copy Trading, uno strumento che permette di copiare le operazioni a mercato dei trader scelti.

In questo moto otterrete gli stessi rendimenti (in base all’investimento fatto) dei trader selezionati, in modo automatico e gratuito. Ecco alcuni esempi di trader che potreste copiare:

trader etoro

I risultati passati non sono garanzia di rendimenti futuri.

Clicca qui e scegli quali trader copiare

Trade.com

Trade.com è uno dei Broker online che sta crescendo più rapidamente sia in Italia che nell’Unione europea.

La licenza CONSOB ottenuta da questo Broker online è una garanzia di qualità e sicurezza e la mancanza di commissioni rende questo intermediario estremamente vantaggioso.

Con i CFD potrete investire in azioni, indici, materie prime, forex e criptovalute, scegliendo una delle piattaforme messe a disposizione dal Broker.

Potrete scegliere fra due piattaforme operative gratuite: La MetaTrader 4 e la Piattaforma Web, entrambe accessibili anche in Demo.

Per comprare azioni con Trade.com dovete seguire queste semplici istruzioni:

  • Registratevi gratis su Trade.com
  • Scegliete la piattaforma di trading che preferite
  • Selezionate il titolo che volete negoziare
  • Cliccate su “Buy” per comprare o su “Sell” per vendere

Se volete fare pratica senza correre rischi iniziate dal conto Demo offerto gratis da Trade.com.

La formazione è alla base dei risultati provenienti dal trading, pertanto vi consigliamo di studiare le nozioni alla base del trading azionario. Trade.com vi viene incontro proponendovi un Corso di Trading totalmente gratuito.

Questo ebook permette di apprendere le regole alla base del trading e le strategie operative più efficaci. Ecco il link per scaricarlo gratis:

Scarica gratis il Corso di Trading cliccando qui

XTB

XTB rappresenta una grande novità per il settore dei Broker finanziari, proponendosi come alternativa agli intermediari presenti sul mercato.

La licenza CySEC che ha ottenuto, è una conferma della sua affidabilità e dell’estrema sicurezza raggiunta da questo Broker online.

XTB è un Broker senza commissioni, che offre sia il DMA (Accesso diretto ai mercati) che i CFD per investire in azioni, materie prime, indici, forex e criptovalute.

Se volete capire le basi dell’analisi tecnica e le migliori strategie per investire sui mercati, XTB vi mette a disposizione uno dei Corsi di Trading più completi sul mercato, per di più a titolo gratuito.

Con questo pdf imparerete ad usare le varie piattaforme e a negoziare con particolare efficacia. Scaricate gratis il Corso dal link qui sotto:

Clicca qui e scarica gratis il Corso di Trading

La piattaforma sviluppata da XTB è una delle più innovative e complete sul mercato. Si chiama xStation 5 e permette di negoziare con estrema precisione.

Per comprare azioni con XTB vi basterà seguire le nostre istruzioni:

  • Registratevi su XTB
  • Scegliete la piattaforma di trading
  • Selezionate un titolo sul quale investire
  • Cliccate su “Compra” o su “Vendi” per negoziare il titolo scelto

Clicca qui e iscriviti gratis su XTB

Comprare azioni con DMA o CFD

Fra i Broker proposti per comprare azioni ci sono degli intermediari che offrono i CFD, dei derivati finanziari e  altri che offrono anche l’accesso diretto al mercato (DMA).

Abbiamo già spiegato le differenze fra queste due modalità di investimento azionario ma vogliamo entrare ancora di più nel merito, considerando che avere a disposizione in un’unica piattaforma entrambe le modalità operative è un grande vantaggio per un investitore.

I Broker che offrono sia DMA che CFD infatti ( come ad esempio eToro e XTB) vi permettono di negoziare :

  • In maniera tradizionale, comprando azioni reali e partecipando anche ai dividendi (quando presenti).
  • Con leva, optando dunque sui CFD. In questo caso non parteciperete ai dividendi ma potrete negoziare con capitali modesti e tradare in leva, moltiplicando il valore del vostro investimento.

Fate molta attenzione alla leva, che anche se limitata dall’ESMA (Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati ) a 30:1 è comunque un’arma a doppio taglio, perché oltre ai potenziali profitti, vedrete moltiplicati anche i rischi!

Questi Broker sono molto convenienti perché mantengono i classici vantaggi dei Broker online e in aggiunta vi permettono anche di comprare fisicamente azioni (a leva 1) come su un broker tradizionale (una SIM o una Banca).

Il tutto ovviamente senza pagare commissioni di trading e quindi risparmiando sui costi fissi, che nel trading online ad alta frequenza possono diventare proibitivi.

Come scegliere le azioni da comprare?

Ora che sapete come e dove comprare azioni, concludiamo questa guida mostrandovi quali parametri vi possono aiutare nella scelta dei titoli da acquistare.

I principali parametri da analizzare per scegliere le azioni da comprare sono 3:

  1. P/E: Price Earning. Si tratta del rapporto Prezzo/Utili e offre un’indicazione sul valore di un azione in proporzione agli utili reali. Più il numero è basso, più è probabile che il titolo sia un buon investimento, probabilmente un’azione sottovalutata. Ma non troppo basso, 10 è un buon parametro.
  2. ROE: Return on Equity è la capacità dell’azienda di generare profitti. In questo caso bisogna cercare un valore elevato.
  3. EPS: Earning per Share indica il rapporto tra gli utili generati ed il numero di azioni in circolazione. Anche in questo caso un valore elevato è sinonimo di un buon affare.

Questi indicatori sono disponibili sulle principali piattaforme di trading, ma dovete imparare ad analizzarli e integrarli nel contesto per capire le prospettive future di un titolo.

comprare azioni

Conclusioni

Comprare azioni rappresenta da decenni l’investimento per eccellenza, ma è solo da pochi anni che è davvero alla portata di tutti, grazie ai Broker online senza commissioni.

In questa guida abbiamo mostrato le migliori piattaforme di trading online e le loro principali caratteristiche, ma i risultati derivanti dal trading dipendono anche dalla scelta dei titoli e dalla vostra strategia di trading.

Per iniziare vi consigliamo di sfruttare i conti Demo offerti gratis dai Broker che abbiamo proposto, così potrete fare pratica senza correre rischi. Ecco i link per accedere gratis:

FAQ

Che succede quando compri azioni?

Potrai ottenere un profitto se riuscirai a rivenderle ad un prezzo più alto.

Quanto costa comprare azioni?

Dipende dall’intermediario utilizzato, i Broker online che offrono i CFD sono senza commissioni di trading.

Quali azioni comprare in questo momento?

Per scegliere quali azioni comprare analizzate 3 parametri: P/E, ROE ed EPS.

Come investire in azioni?

Con eToro che permette sia di comprare direttamente azioni che di negoziare con leva tramite i CFD.

Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]
Leave A Reply

Your email address will not be published.