Trading commodities: Come negoziare sulle materie prime

Pubblicato: 27 Ottobre 2022 di Valerio Sanna

Le commodities sono materie prime, come mais, farina, petrolio e metalli. Il trading commodities è l’acquisto e la vendita di queste materie prime. A volte comporta il commercio fisico delle merci, ma più spesso si svolge attraverso contratti derivati, come i futures o i CFD.

Le materie prime possono servire per aumentare la diversificazione del portafoglio e fornire una copertura dall’inflazione. Tuttavia questi asset sono altamente volatili e il trading commodities è complesso e influenzato da eventi meteorologici e conflitti politici, spesso difficili da prevedere.

Continuando a leggere questa guida apprenderete le basi che vi servono per investire nelle materie prime, quali strategie adottare, quali strumenti utilizzare e quali Broker adoperare.

Potete iniziare ad investire in commodities anche se siete alle prime armi in questo settore, infatti vi basta semplicemente copiare ciò che fanno i trader più esperti. Come si fa? Grazie al Copy Trading di eToro, che consente di copiare le operazioni di altri trader appartenenti alla vastissima community di questo Broker online.

Clicca qui per iscriverti su eToro

Trading commodities:

❔ Tipologia di attività
Trading sulle materie prime
💰 Capitale per iniziare
50/100 euro
💻Migliori piattaforme
eToro, XTB e Capex
👍Commissioni
Zero
📱 Formazione Corso di trading XTB
🎁Caratteristiche
Alta volatilità ed estrema liquidità

Trading commodities significato

Quando comprate una confezione di zucchero o un sacchetto di farina al supermercato, probabilmente non prestate molta attenzione sulla loro provenienza, ma se anziché utilizzarle per il caffè o per la pizza, le rivendeste dopo qualche tempo cercando di ottenere un profitto, bè quello è trading commodities.

Ovviamente quasi nessuno negozia sulle materie prime in questo modo, è scomodo, complesso e ci sono tutta una serie di problemi come lo stoccaggio e di trasporto a rendere la speculazione davvero difficile, ma tecnicamente anche quella è una forma di trading sulle commodities.

In sostanza il trading commodities è l’acquisto e la vendita di materie prime all’ingrosso.

I trader puntano su come si sposterà il prezzo di una determinata merce:

  • Se pensano che il prezzo di una merce aumenterà, acquistano il CFD o il Futures andando “long”.
  • Se pensano che il prezzo scenderà, vendono il CFD o il Futures andando “short”.

Sebbene sia possibile negoziare materie prime acquistando e vendendo la merce fisica, il trading tramite contratti futures e contratti per differenza (CFD) è molto più comune. Questi accordi servono a speculare sulle variazioni di prezzo senza realmente acquistare la merce fisica.

Come fare trading commodities

Fra gli strumenti finanziari più semplici ed economici da usare per il trading di commodities, i Contratti per Differenza (CFD) sono al primo posto.

Questo tipo di contratto è facile da usare ed apre infinite possibilità a chiunque per negoziare in questo settore.

Il valore del CFD è legato a quello della materia prima corrispondente, quindi se il prezzo del petrolio sale, anche quello del CFD sale in maniera identica. Viceversa quando il prezzo scende.

Grazie al trading sui CFD potete:

  • Comprare CFD (ad esempio sul petrolio) andando in cerca di un profitto se il prezzo dovesse salire e di una perdita se dovesse scendere. Tenete presente che profitto o perdita sono reali solo quando si chiude l’operazione, altrimenti si tratta semplicemente delle oscillazioni del mercato.
  • Vendere allo scoperto CFD (ad esempio sul petrolio) andando in cerca di un profitto se il prezzo dovesse scendere e a una perdita se dovesse salire, insomma l’esatto contrario dell’acquisto.

Con la “vendita allo scoperto” non è necessario aver comprato l’asset prima di venderlo, ecco perchè si chiama così.

Dove fare trading commodities

Per fare trading commodities vi serve una piattaforma affidabile e le migliori sono offerte dai principali Broker CFD sul mercato.

Fra questi ne abbiamo scelti 3 che a nostro giudizio rappresentano le migliori alternative per negoziare in materie prime:

eToro

eToro è un ottimo Broker per chi si approccia al trading commodities, è regolamentato, affidabile e con più di 25 milioni di utenti registrati.

Ma ciò che ha reso popolare questo Broker è senza dubbio il Copy Trading, un brevetto che permette di copiare ciò che fanno gli altri trader, scelti da voi in base alle loro performance.

Grazie a questo sistema potrete replicare i rendimenti di veri esperti di materie prime con un semplice click.

Fra l’altro potete provare questo favoloso strumento anche in Demo, senza rischiare nulla e senza fare alcun deposito:

Prova il Copy Trading cliccando qui

Questo Broker offre i CFD delle seguenti commodities:

  • Petrolio
  • Oro
  • Argento
  • Rame
  • Gas Naturale
  • Platino
  • Grano
  • Alluminio
  • Palladio
  • Nickel
  • Cotone
  • Zucchero
  • Cacao

Naturalmente l’offerta di eToro va ben oltre e vi mette a disposizione migliaia di strumenti finanziari fra azioni, indici, etf, forex e criptovalute.

Registrati su eToro cliccando qui

XTB

XTB è uno dei Broker più affidabili che operano in Europa, ha una regolare licenza CySEC e una quotazione in Borsa a conferma della sua stabilità economica.

Se vi interessa il trading commodities questo intermediario finanziario è perfetto, la sua piattaforma xStation 5 è molto intuitiva e permette di negoziare i CFD senza pagare commissioni di trading.

Ma ciò che lo rende davvero speciale è l’attenzione posta sulla formazione, che si concretizza in un Corso di Trading di altissimo livello, comprensivo di pdf, video, webinar, articoli e approfondimenti sul trading, l’analisi tecnica e le migliori strategie operative.

Questo corso è gratuito e per accedere vi basta usare il link qui sotto:

Clicca qui e accedi gratis al Corso di Trading

Con XTB è possibile fare trading sulle seguenti commodities:

  • Oro
  • Argento
  • Alluminio
  • Zinco
  • Cacao
  • Mais
  • Grano
  • Caffé
  • Palladio
  • Cotone
  • Zucchero
  • Gas Naturale
  • Gasolio
  • Platino
  • Rame
  • Arance
  • Soia
  • Petrolio

Oltre alle materie prime, XTB permette di negoziare i CFD delle principali azioni, ma anche di etf, forex e criptovalute, anche in Demo, senza rischiare denaro.

Registrati gratis su XTB cliccando qui

Capex

Capex è uno dei Broker più apprezzati dagli utenti italiani, ha una regolare licenza CONSOB e permette di fare trading commodities con 2 piattaforme operative, per accontentare ogni tipologia di utente.

Queste piattaforme sono la MetaTrader e la Web Trader e offrono entrambe i CFD di queste commodities:

  • Mais
  • Riso
  • Soia
  • Grano
  • Cacao
  • Caffè
  • Cotone
  • Succo d’arancia
  • Zucchero
  • Petrolio Brent
  • Gasolio da riscaldamento
  • Petrolio WTI
  • Rame
  • Oro
  • Platino
  • Palladio
  • Argento

Fra i servizi più apprezzati dagli utenti di Capex troviamo:

  • La Trading Academy , una vera e propria “accademia” di trading, che comprende lezioni, video-corsi, webinar e pdf, il tutto con una qualità davvero elevata e senza alcun costo per l’utente finale.
  • La Trading Central , uno dei centri di analisi finanziarie più rinomati al mondo, al quale avrete pieno accesso grazie a Capex.

Clicca qui e accedi gratis ai servizi di Capex

Oltre alle materie prime, su Capex potete investire in azioni, etf, indici, forex, criptovalute , ecc. sempre senza pagare commissioni di trading.

Clicca qui e registrati su Capex

Commodities prezzi e quotazioni

I prezzi e le quotazione delle principali materie prime sono quotati in due delle Borse più importanti degli Stati Uniti ovvero: il Chicago Mercantile Exchange e il New York Mercantile Exchange.

Ma per il trading commodities voi farete riferimento ai prezzi della piattaforma che state utilizzando, che ve li mostrerà in tempo reale.

Gli investitori suddividono le materie prime in due categorie principali: hard e soft. Le prime richiedono l’estrazione o la perforazione per essere trovate. Le seconde vengono coltivate o allevate. Da queste due tipologie derivano quattro tipi di merci:

  1. Prodotti agricoli (soft commodity): Includono colture come caffè, mais, grano, soia, cotone e legname.
  2. Bestiame e carne (soft commodity): Includono bovini vivi, manzo, pancetta di maiale e latte.
  3. Prodotti energetici (hard commodity): Includono petrolio greggio, gas naturale, benzina senza piombo, propano, etanolo e carbone.
  4. Metalli (hard commodity): Includono metalli preziosi come oro, argento e metalli industriali come rame, alluminio e palladio.

Commodity spread trading

Fra le strategie più famose nel mercato delle materie prime c’è sicuramente il Commodity spread trading, che sfrutta lo spread, che in questo caso indica la differenza fra due asset.

La parola spread in ambito finanziario è anche abusata ma in questo caso è focalizzata su una strategia operativa che sfrutta le correlazioni e le differenze fra i vari asset.

Ad esempio si può fare spread trading fra Brent e WTI, due quotazioni del petrolio che dipendono dai luoghi di estrazione.

In linea di principio si tende ad aprire due posizioni opposte sui due mercati correlati, cercando di mantenere un sostanziale equilibrio finchè non si riesce ad ottenere un profitto.

Non entreremo nel dettaglio del commodity spread trading in questa guida, ma se vi interessa l’argomento vi consigliamo di accedere al Corso di Trading di XTB e studiare come funziona:

Clicca qui e accedi gratis al Corso di Trading

Trading commodities libri

Fra i libri sulle materie prime vi consigliamo di leggere “Commodity trading”, un vero manuale sull’argomento che stiamo trattando.

Ecco le principali caratteristiche di questo libro:

  • Autore: Emilio Tomasini
  • Editore: Experta
  • Collana: Collana di analisi tecn. e metodi quant.
  • Data di Pubblicazione: dicembre 2008

Descrizione:

Come si opera sulle commodities ? Quali sono le caratteristiche dei diversi futures sulle commodities? Senza una piena comprensione dei meccanismi economici che sottendono il funzionamento dei mercati futures sulle commodities è impossibile per il trader di Borsa arrivare ad una operatività consapevolmente profittevole. Capire i rischi che gravano sull’agricoltura, conoscere la storia e l’evoluzione dei contratti a termine nel tempo significa entrare nel cuore dell’economia dei mercati futures.
I futures riescono a collegare il passato della stagione trascorsa con il futuro del nuovo raccolto non ancora maturato. Il perno tra passato e futuro sono gli stocks, ovvero le scorte immagazzinate nei silos, un consumo che viene differito alla stagione successiva e del quale i produttori debbono tenere conto nel programmare l’entità del nuovo raccolto.
Questo libro è un’opera agile ma rigorosa che guida il lettore, senza accanimenti eccessivi sotto il profilo teorico, ad un’agevole comprensione dell’economia dei mercati futures sulle materie prime. L’ultimo capitolo poi traccia il quadro delle caratteristiche tecniche delle diverse commodities basandosi sul meccanismo del loro funzionamento economico: una assoluta novità nel panorama editoriale italiano sulle commodities.

Commodities etf

Se volete diventare trader, gli ETF sulle materie prime offrono un modo per ottenere esposizione a una o più materie prime, riducendo i rischi. Tali rischi includono l’investimento in una sola “merce” o la gestione dell’investimento diretto, spesso complesso.

Con gli ETF, che sono dei fondi negoziabili in borsa, si può diversificare puntando su un unico strumento finanziario invece di aprire molte posizioni per cercare di bilanciare il portafoglio delle commodities.

Ci sono 55 ETF sulle materie prime che vengono scambiati negli Stati Uniti, esclusi i fondi inversi e con leva finanziaria, nonché quelli con meno di $ 50 milioni di asset in gestione (AUM) . Questi ETF forniscono esposizione a materie prime fisiche, non a società produttrici di materie prime.

Ecco i primi tre ETF sulle materie prime per rendimento:

  1. United States Natural Gas Fund LP (UNG)
  2. United States Gasoline Fund LP (UGA)
  3. Invesco DB Energy Fund (DBE)

Potete negoziare gli ETF con gli stessi Broker che abbiamo proposto per il trading commodities, senza pagare commissioni.

trading commodities

Conclusioni

Il trading commodities può essere un mezzo efficace per proteggere il vostro portafoglio da un mercato ribassista o dall’inflazione, ma anche per diversificare e svincolarsi dal mercato azionario.

Per operare con successo in questo mercato bisogna conoscerne le dinamiche, studiare l’andamento passato dei prezzi, la stagionalità e molti altri fattori che influiscono su questi asset.

Gran parte del trading di materie prime riguarda la speculazione, non l’investimento, i prezzi oscillano parecchio e questo permette di andare in cerca di un profitto anche a breve termine.

I CFD sono i derivati più comuni insieme ai Futures per il trading delle commodities. In questa guida vi abbiamo proposto alcuni dei migliori Broker CFD sul mercato. Qui sotto trovate un elenco completo, con i principali intermediario per negoziare le materie prime, partendo da un conto Demo senza rischi:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Corso Gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capex
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Formazione gratuita
  • Consulente personale
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: liquidityx
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso gratuito
  • Trading Central
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: markets
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Trend dei Traders
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    72,30% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

    FAQ

    Cosa sono le commodities?

    Le commodities sono le materie prime, come oro, petrolio, grano, mais, ecc.

    Come si investe sulle commodities?

    Ci vogliono dei Broker regolamentati che offrano dei derivati, i più popolari sono Futures e CFD.

    A che servono gli etf sulle commodities?

    Se siete interessati alle commodities e volete diversificare, ci sono degli ottimi ETF legati alle materie prime.

    Come funziona il mercato delle commodities?

    Si basa sulla legge della domanda e dell’offerta: Gli investitori comprano e vendono materie prime attraverso contratti derivati su una borsa valori.

    Clicca per votare questo articolo!
    [Total: 0 Average: 0]
    Leave A Reply

    Your email address will not be published.